[e poi qualcuno applaudira’] Carla Carucci in “Ragazza seria…” | venerdi’ 17.12.10


la Rassegna del Saltimbanco presenta:
e poi qualcuno applaudirà – Rassegna Invernale 2010-2011

secondo appuntamento:
_ venerdi’ 17 dicembre, ore 22

Carla Carucci in:
Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70 enne”

Spettacolo tragicomico di e con Carla Carucci
e la supervisione di Ian Algie

“35enne, romantico che guarda dentro le persone, aspetta di finire tra le braccia di una donna capace di sorprenderlo. Desidero un futuro insieme. Astenersi rumene e perditempo.”
Questa la speranza di Rosi: un amore per la vita.
Ma lui, Raimondo, non arriverà mai ed entrerà a far parte della lunga lista degli appuntamenti al buio ai quali nessuno mai si è presentato.  Rosi sprofonderà nella tristezza, ma troverà il modo di sublimarla  vendicandosi sui ritagli degli annunci matrimoniali conservati per anni nella sua inseparabile  borsetta, scoprendo che…
Un sorprendente finale ridarà a Rosi la speranza nella vita e nell’amore.
Ma per quanto tempo?

CARLA CARUCCI si auto-presenta così:
“Ispirandomi a zio Buster utilizzo le tecniche del clown teatrale e dell’object trouvèe inciampando in una comicità d’ altri tempi. Sulla mia formazione posso solo dire che, dopo aver assaggiato numerosi generi e modi di far teatro con registi conosciuti e sconosciuti – Marco Martinelli, Marco Baliani, Enrique Vargas, Massimiliano Martines e ancora qualcun altro – sono caduta nel mondo del clown. I miei maestri sono Jean Mening, Ian Algie, Pierre Byland, Philip Radice e soprattutto Buster Keaton, Charlie Chaplin e i Fratelli Marx. Adesso vivo a Torino e mi guadagno il pane lavorando in strada e portando in giro il mio spettacolo”.

This entry was posted in iniziative, teatro e saltimbanchi and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *