TRoK! presenta: Fuzz Orchestra + Meteor + Il Babau e i Maledetti Cretini + Psicotaxi | sabato 24.03.12

 

Per l’appuntamento di marzo con TRoK! giochiamo in casa… I nostri fratelli della Fuzz Orchestra ritornano in tour dopo 9 mesi, il tempo di una gravidanza che partorisce la nuova formazione Fuzz, e quale miglior palco dove presentarsi al pubblico milanese?
Ci accompagnano nella serata tanti fratelli che condividono con noi questa strada da anni. Insomma, facciamoci una festa.

_ sabato 24 marzo 2012, ore 22

TRoK! proudly presenta

::: Fuzz Orchestra  [free grind rock | Milano/Imola]
::: Meteor [impro-core | brescia]
::: Il Babau & i Maledetti Cretini  [rock regressivo | milano]
::: Psicotaxi  [psychedelic prog-stoner | milano]

Se leggi sotto trovi pure tante belle parole su questa bella gente.
Qui invece c’è l’evento sul cazzo di facebook.

::: Fuzz Orchestra
[free grind rock | Milano/Imola]

 

Fuzz Orchestra nasce nel 2006 per iniziativa di Luca Ciffo (chitarra), Fiè (manipolazioni sonore), e Marco Mazzoldi (batteria), tutti reduci dall’esperienza decennale dei Bron Y Aur, ensemble free/kraut rock autore di svariati dischi usciti per Wallace Records.
Partendo dall’improvvisazione, la band arriva alla definizione di un suono basato su strutture di matrice rock, prodotte da batteria e chitarra, su cui si innestano contributi da film e vecchi vinili, flussi noise e manipolazioni audio in tempo reale. Nel 2007 esce il primo e omonimo lavoro (su Wallace Records, Bar la Muerte e altre etichette), meno di 30 minuti di musiche istintive e taglienti in bilico tra kraut rock e noise, innervate da narrazioni che ricordano e rivisitano momenti gloriosi (la Resistenza) ed oscuri (lo stragismo) della storia contemporanea d’Italia. Febbraio 2009 vede l’uscita del secondo disco, Comunicato n.2 (Wallace Records, Boring Machines ed altre). I cambiamenti sono notevoli: il sound si ispessisce e diventa più brutale, i contenuti seguono a ruota e ridanno voce a soggetti e momenti di rivolta che pure hanno caratterizzato, per quanto oggi appaia incredibile, tempi molto prossimi ai nostri.
Nell’estate 2011 Paolo Mongardi, già con ZEUS!, Ronin ed ex Jennifer Gentle, subentra a Marco Mazzoldi alla batteria: ciò comporta un arricchimento dell’originario sound heavy rock ‘70s dato dal gusto più futurista e “metallurgico” di Paolo.
Dal 2007 ad oggi l’attività live della Fuzz Orchestra prosegue incessante in Italia, Europa e Stati Uniti.

::: Meteor
[impro-core | brescia]

 

I ragazzi dei Meteor si frequentano da anni il gruppo è sincero e genuino; tanto arrosto poco fumo nonostante qualcuno di loro stia ribilanciando la propria dieta, i palati sono stati allevati a polenta formaggio polenta salame polenta, preferiscono di norma chiarire di persona. Motto: chi viene gallo torna poi cappone.
I Meteor sono : a. chitarra , b: batteria… e, ogni tanto… Davide Tidoni: suoni bianco: trombone vocale autocostruito.


::: Il Babau & i Maledetti Cretini
[rock regressivo | milano]

 

Il Babau & i maledetti cretini è un progetto artistico sorto al crocevia tra musica, teatro e letteratura. Nato come gruppo di rock regressivo, prende il nome da un quadro a fumetti di Dino Buzzati (Il Babau, 1967) cui dedica anche la sua opera prima, il (quasi) concept album “DIO, DIO MIO CHE COSA ABBIAMO FATTO”. Dopo un cambio di formazione e lasciata da parte la forma canzone, reinventa il “fonodramma”, suggestiva trasposizione in chiave musicale di racconti letterari. Con questa formula dedica una trilogia, di prossima pubblicazione, a E.A.Poe ed ora si cimenta con l’opera di Buzzati.
Sul palco di TRoK! presenteranno il live “Chi scava, dunque?”, fonodramma a episodi ispirato all’opera di Dino Buzzati: un rinnovato omaggio, ispirato e commosso, a Buzzati, rileggendo al lume fioco del rock regressivo alcune tra le più oscure pagine del suo nume tutelare. L’interpretazione delle inquietanti e surreali cronache buzzatiane, più che accompagnata, è sostenuta e condotta dai brani originali de Il Babau che si sviluppano come una vera e propria colonna sonora per le immagini mentali evocate dalle parole. Le composizioni creano atmosfere avvolgenti, malinconiche, claustrofobiche e luciferine che malvolentieri cedono il passo a isteriche e scheletriche cavalcate rock. La voce, onirica ed ironica, fa di tutto per resistere alle tentazioni della musicalità e restare esemplarmente fedele alla narrazione.
Il Babau & i Maledetti Cretini sono: Damiano Casanova (chitarra elettrica), Franz Casanova (voce narrante e tastiere) e Andrea Dicò (batteria e rumori).

::: Psicotaxi
[psychedelic prog-stoner | milano]

Gli Psicotaxi non hanno inventato nulla. Scippano a destra e a manca, in maniera sconsiderata, un po’ di logorroica psichedelia, riffs pulpettoni ed ossessivi, atmosfere elettroniche che richiamano gli angoli bui della Milano da pere.
Cresciuti a pane, krauti e colonne sonore, strafanno o sono strafatti?

This entry was posted in iniziative, musica and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *