Kino + MKN Brigade + Techno. Ritmo afrofuturisti

.Sabato 8 giugno

ore 22:00 ▼
🔻 Presentazione audiovisuale di Techno. Ritmi afrofuturisti – Meltemi 2018*
Sonic Fiction di e con Claudia Attimonelli**

ore 23:30 ▼
🔻 Live tekno by
KIMO SOUND SYSTEM
🔹 Zimo Kimosound

🔹 Petro KimoSound
https://soundcloud.com/petrohogre

MKN BRIGADE
🔹 FRM – Mkn Brigade

🔹 Simone Benedetti

🔹 Debora LA Debs Benedetti

🔹 Donato Dnt Franzoni
https://soundcloud.com/dnt-d

🔻 Installazione by H y p n o s i s w a v e
https://www.flickr.com/photos/147235596@N05

🔻 Visuals / Video mapping by H3ml0ck
https://www.instagram.com/h3ml0ck_visuals

🔻 Banchetti by
🔹 Marta Artma
https://www.instagram.com/marta_artma
🔹 Hem Lock
https://www.instagram.com/h3ml0ck
🔹 Marco Ceolin
https://www.instagram.com/marcoraise
🔹 EK4T3 & H y p n o s i s w a v e
https://www.flickr.com/photos/147235596@N05

+ TBA

🔻 LaserFog show

🔻 Cabotron sound

♦️ Ingresso a sottoscrizione libera ♦️

*La città di Detroit, il movimento dell’afrofuturismo, la diaspora africano-americana e la “black science-fiction” hanno contribuito a nutrire l’immaginario che ha reso la techno un fenomeno mondiale. Ripercorrendo il confronto culturale tra Africa e Occidente, saranno esplorate le parole chiave della scena techno: lo schiavo, l’alieno e il robot, insieme alle nozioni di postumano, “djing”, “sampling”, club culture.
Giunto alla seconda edizione, “Techno. Ritmi afrofuturisti” (2008-2018), torna ad indagare le derive dell’umanesimo attraverso un genere musicale che ha i piedi nel futuro e le orecchie puntate ad ascoltare il suono dello spazio.

**Claudia Attimonelli è ricercatrice in Teorie del Linguaggio e Scienze dei Segni, insegna Cinema, fotografia e televisione e Semiologia del cinema e degli audiovisivi all’Università “Aldo Moro” di Bari ed è responsabile dell’Emeroteca Musicale della Regione Puglia (MEM Mediateca Emeroteca Musicale). Le sue ricerche si disseminano fra media, corporeità e cultura visuale. Tra le sue pubblicazioni: Pornocultura. Viaggio in fondo alla carne (con V. Susca, Milano 2016, Montréal, Porto Alegre 2017); Il senso migrante della fotografia in JR e Banksy (2016); Underground zone. Dandy, punk & beautiful people (con A. Giannone 2011).

Flyer by Enrico Piazza & D#27

This entry was posted in torchiera. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *