TRoK! presenta: Supreme Dicks + Pueblo People + Psalm and Locker | venerdì 17.05.13

Dopo gli Zs, una nuova esclusiva sorprendente sul palco di TRoK!. I Supreme Dicks arrivano per la prima volta da queste parti dopo 30 anni di carriera e a quasi 3 lustri dall’ultimo album dato allo stampe. Perchè sono uno di quei gruppi che con le regole del “music-business” non c’entrano proprio un cazzo, benchè supremo. E forse hanno poco a che fare con questo mondo in generale, come questa serata, psichedelica ed orgonico, che al risveglio sembrerà solo una grande allucinazione.

supremedicks_web
_ venerdì 17 maggio 2013
TRoK! & Ca’ Blasé Connection proudly presentano:

* SUPREME DICKS  [allucinazioni post-sbornia  |  boston]
* PUEBLO PEOPLE  [chitarrismo senza tempo  |  milano]
* PSALM AND LOCKER  [musica per sogni  |  milano/torino]

su st’ambaradan c’è pure un evento del faceBook, qui.

continua a leggere per maggiori dettagli su chi salirà sul palco…

* SUPREME DICKS  [allucinazioni post-sbornia  |  boston]

Stralunati, eccentrici, dissonanti, zoppicanti, rilassati, rumorosi. Usate un po’ gli aggettivi che volete per descrivere la musica dei Supreme Dicks, basta che poi vi ricordiate di dire delle canzoni bellissime e inacciuffabili che i cazzi supremi hanno registrato in un paio di 7″, tre LP, un EP e una raccolta di materiale della prima ora. Negli anni ’90 qualcuno lo chiamava lo-fi: quello scrivere canzoni un po’ così, con la voce da risveglio post-sbronza e senza andarci troppo sul sottile con la registrazione. Canzoni a volte minimali a volte con intrecci strumentali da far impallidire boriosi cultori dello strumento. Muoversi tra folk, noise, psichedelia: i Supreme Dicks hanno fatto tutto questo in modo sublime. Le prime strimpellate le hanno tirate a Boston nel 1982, ma ci hanno messo dieci anni a far uscire la prima registrazione, il 7″ datato 1992. Sono solitamente in quattro: Dan Oxenberg, Jon Shere, steve Shavel alle chitarre e voci, e Mark Hanson alla batteria, ma il gruppo è sempre stato aperto e scomposto, con gente che andava e veniva (anche nello stesso concerto). Hanno suonato con Dinosaur Jr, Palace, Neutral Milk Hotel, Beck prima che questi avessero un nome spendibile. Quando Thurston Moore li ascoltò, li spedì a registrare qualche canzone con Wharton Tiers, roba finita poi sul primo 7″. Fraternizzavano fra loro sentendosi parte di una sorta di setta dedita al culto dell’orgone, sulle teorie di Wilhelm Reich, psichiatra austriaco morto in carcere negli Stati Uniti. Sembravano definitivamente scomparsi nel 1996, e invece…
“Seppero scrivere pagine indimenticabili e fare in modo che in pochi lo sapessero, e possibilmente lo dimenticassero in fretta. La loro poetica era la rinuncia, la loro strategia la scomparsa” scriveva in uno speciale a loro dedicato Blow Up.
Non hanno un sito internet, info varie le trovate sparse in rete. Buona parte della loro discografia è stata recentemente ristampata da Jagjaguwar.

 

* PUEBLO PEOPLE  [chitarrismo senza tempo  |  milano]

Guitar music from the 60s Vs. guitar music from the 90s. Con gente di Vulturum e Agatha.

 

* PSALM AND LOCKER  [musica per sogni  |  milano/torino]

Musica terapeutica per macchine sognanti e corpi senz’organi. Aka Woodcutter & Gher.

 

trok.it  |  fb.com/TRoK666  |  @TRoK_666  |  info@trok.it

This entry was posted in iniziative, musica and tagged , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *